25 Luglio 2021
news

È rossoblù il cielo sopra Cascina: la PediaTuss concede il bis


Pallavolo Cascina – PediaTuss Casciavola 0-3 (18-25; 21-25; 21-25)
Pallavolo Cascina: Casali, Casarosa, Corti E, Corti F, Guttadauro, Marsili, Melani, Papeschi, Passaglia, Ricci, Saviozzi, Sentieri. All. Testi
PediaTuss Casciavola: Afrune, Caciagli A., Caciagli C., Campani, Chini, Corsini, Di Matteo, Gori, Lichota, Liuzzo, Masotti, Miculan, Mori. All.: Ricoveri

I derby non si giocano, i derby si vincono e la PediaTuss concede il bis a distanza di 18 giorni andando ad espugnare con grande autorità il taraflex di Va Galilei. Una vittoria figlia del grande carattere messo in campo da una squadra che di fronte alle difficoltà dovute ad alcune assenze ha gettato il cuore oltre l’ostacolo dimostrando valori importanti che vanno oltre la qualità di gioco e la capacità tecniche.

L’inizio è tutto di marca rossoblù, Chini, oggi capitano, e compagne annichiliscono la Pallavolo Cascina tanto che dopo appena 12 punti giocati e sul punteggio di 10-2 Testi ha già speso i time out a disposizione. Ricoveri, che oggi aveva nel roster ben 5 under 17, manda in campo Masotti in palleggio, Campani e Gori centrali, Caciagli e Miculan schiacciatrici, Chini opposta e la classe 2004 Di Matteo libero. Fin dai primissimi punti la PediaTuss fa vedere il meglio Chini si avventa a difendere sul secondo pallone della partita come se fosse il matchpoint; un battito di ciglia e le rossoblù volano sul 9-19. Poi arriva la reazione delle padrone di casa che recuperano qualche punto. Ricoveri sul 22-15 manda in campo Agata Caciagli per Gori. La PediaTuss gestisce e porta a casa il primo set.

La forza di questa squadra stasera è quello di far sembrare facile ciò che non è, e di tenere la barra della concentrazione bella dritta. I due set successivi raccontano un’altra partita sono due battaglie che corrono sul filo del punto a punto con le squadre che si alternano nel punteggio senza mai dare lo strattone decisivo. Ricoveri non cambia formazione rispetto al sestetto iniziale, il parziale resta in equilibrio fino all’9-9 poi c’è il primo minibreak PediaTuss: 13-10 e sono quei tre punti che rappresentano un tesoretto importante che le rossoblù non disperdono, anzi, grazie ad un ace di Miculan, ottima la prima da titolare per “l’aquila di Codroipo”, la PediaTuss allunga ancora e poi gestisce il finale come solo le squadre di grande personalità sanno fare chiudendo sul 25-21.

Terzo parziale stessa formazione. È un set che non si discosta molto rispetto al precedente. Lo strappo anche qui arriva poco prima di metà parziale, con il turno dai nove metri di Caciagli che ferma il tabellone sul 14-10, la Pallavolo Cascina non ci sta, si riporta in parità sul 18 pari ma è il canto del cigno. Ricoveri chiede time out, serra le fila e chiama Chini e compagne al serrate finale. La squadra risponde da par suo, subito un breakpoint che porta le rossoblù sul 18-20, qui c’è spazio anche per Liuzzo che entra dai nove metri su Gori, ancora un break e si arriva sotto lo striscione del traguardo che la PediaTuss taglia a braccia alzate sul 25-21.

Tre punti con un peso specifico ben più grande di quelli della scorsa partita, perché ottenuti in una condizione di difficoltà, perché ottenuto in campo avverso. Una vittoria che non lascia alcun dubbio: il cielo sopra Cascina (e nella classifica del girone F) è decisamente rossoblù.

Se non lo hai ancora fatto, metti il like e seguici sulla nostra pagina facebook!


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Il/la sottoscritto/a, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, l'interessato: - presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa? (Per accettare spuntare la casella sottostante)
(qualora il trattamento non rientri in una delle ipotesi di esenzione di cui all'art. 24 del D.lgs. 196/2003)
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio