26 Settembre 2020
news

Prima settimana di lavoro per le squadre rossoblù

Settimana importante quella appena trascorsa per la Pallavolo Casciavola che ha visto tornare sul taraflex tutte le sue squadre oltre che ottenere importanti successi anche fuori dal campo di gioco, come la vittoria nel bando per la gestione della palestra B della Scuola Media L.Russo (leggi qui).
Tornando alla pallavolo giocata, tutte le formazioni rossoblu hanno ormai preso il via: le due squadre Under 17 sono al lavoro da ormai una settimana, mentre hanno iniziato a sudare anche la III Divisione di coach Mandaradoni (con il prezioso aiuto di Silvia Volpi), e la PediaTuss che disputerà il prossimo campionato di serie C.

Dopo una settimana in cui Fabrizio Ricoveri ha lavorato con una cerchia ristretta di atlete, da giovedì 3 settembre il gruppo è al completo ed ha iniziato la marcia di avvicinamento al campionato che in questa stagione post covid ha visto slittare il suo inizio in avanti di qualche settimana. Per questo il lavoro di Ricoveri e del suo staff sarà calibrato in modo progressivo per arrivare al meglio della condizione per metà ottobre, oltre che per ridurre al minimo in rischio di infortuni, visto il lungo periodo di inattività dovuto alla sospensione della stagione scorsa a causa della pandemia di Coronavirus.
Agli ordini di Fabrizio Ricoveri e dello staff formato da Giorgio Citi e Elisa Viviani ci sono le alzatrici Elena Masotti e Chiara Liuzzo; le centrali Eleonora Gori, Andrea Campani e Paulina Lichota; le schiacciatrici Francesca Bella, Chiara Caciagli, Noemi Chini, Anais Crescini, Giulia Genovesi e Mara Miculan ed i liberi Sara Di Matteo e Marta Tellini.

Nei prossimi giorni, entro e non oltre il 10 settembre, a cura della Fipav Regionale, saranno resi noti anche i gironi e così conosceremo anche le avversarie della nostra squadra per la prossima stagione. Contrariamente a quanto avveniva in passato saranno 3 da 12 squadre e non due da 14 squadre i gironi di serie C, questo per agevolare le società nell'organizzazione di trasferte più brevi. Una politica di contenimento dei costi necessaria, in una stagione che presenta molti punti interrogativi, fra questi anche quello relativo alla presenza del pubblico durante le partite. L'auspicio è che si possa andare nella direzione di aprire, almeno in parte le tribune ai tifosi, se così non dovesse essere la società sta lavorando per poter garantire a tutti la visione in streaming, delle gare di campionato, dalla serie C fino alle giovanili.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Il/la sottoscritto/a, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, l'interessato: - presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa? (Per accettare spuntare la casella sottostante)
(qualora il trattamento non rientri in una delle ipotesi di esenzione di cui all'art. 24 del D.lgs. 196/2003)
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio