28 Gennaio 2023
news

La PediaTuss va ko e dice addio alla finale

PediaTuss Casciavola – Invicta Grosseto 0-3 (21-25; 21-25; 23-25)
PEDIATUSS: Bandecchi, Bolognini, Caponi, Chiarugi, Corsini, Di Coscio, Lancioni, Lenzi, Nanni, Pugliesi, Rutinelli, Viegi. All. Sabrina Bertini; Dir. acc. Maurizio Bellandi
INVICTA: Alfieri, Ambrosecchio, Bosi, Coratti, Giorgi, Goracci, Marretti, Parronchi, Petrucci, Rolando Va, Rolando Ve. All. Ausanio
ARBITRO: Francesco Fiumara

Finisce in semifinale la corsa della PediaTuss nel campionato Under 18. Al Pala Pdiatrica passa con merito l’Invicta Grosseto che capitalizza al meglio la giornata storta delle rossoblù, la prima e purtroppo anche l’unica. Dopo questa partita la riflessione su una formula che non ammette il minimo errore sarebbe doveroso farla: dalla classifica avulsa che non dice niente sul reale valore delle squadre, alla gara unica nei playoff, è un campionato che andrebbe rivisto interamente nelle segrete stanze del Comitato Basso Tirreno, prima di venire alla cronaca era giusto sottolineare un fatto ormai annoso e che dal post covid lascia quanto meno perplessi.

La cronaca della partita vede il primo set con le rossoblù che subiscono subito un break in apertura, le ospiti si portano sul 6-3, ma Corsini e compagne sono brave a recuperare, anzi, con parziale di 9-1 si portano anche avanti nel punteggio. Grosseto non si scompone, recupera a sua volta il break e la partita fila via punto a punto fino 21 pari quando le ospiti piazzano un parziale di 4-0 figlio anche di tre decisioni arbitrali piuttosto controverse, con due attacchi ospiti parsi fuori dal campo inframezzati da un doppio palleggio rivedibile.

La PediaTuss accusa il colpo, per la prima volta in questo campionato si trova sotto di un set, la pressione si fa molto forte, troppo forte per una squadra che in questa stagione ha dovuto sopportare il peso di due gravi infortuni nel gruppo squadra, oltre ad altri infortuni che hanno condizionato il rendimento di diverse giocatrici. Così Grosseto vola via sul velluto di fronte alla PediaTuss più brutta della stagione, che però nella seconda parte del parziale reagisce, tira fuori l’orgoglio e prova a rifarsi sotto, ma era troppo ampio lo svantaggio per sperare nel recupero.

Il terzo set è una fotocopia del primo con le due squadre che si equivalgono: la PediaTuss arriva fino al 23-21, ma anche in questo caso subisce un parziale di 4-0 con rimpianti per un paio di decisioni che costano anche il giallo a Corsini. Finisce 25-21, finisce il campionato delle rossoblù che dopo il secondo posto dello scorso anno avrebbero meritato un epilogo diverso. Essere fra le prime quattro squadre delle province di Pisa, Livorno e Grosseto è comunque un vanto e smaltita la delusione, c’è da ripartire con slancio perché questa squadra, formata per intero da atlete classe 2006 e 2007 ha un futuro brillante davanti a se e quell’obiettivo oggi sfumato, domani la PediaTuss sarà in grado di afferrarlo.

Se non lo hai ancora fatto, metti il like e seguici sulla nostra pagina facebook!


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Il/la sottoscritto/a, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, l'interessato: - presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa? (Per accettare spuntare la casella sottostante)
(qualora il trattamento non rientri in una delle ipotesi di esenzione di cui all'art. 24 del D.lgs. 196/2003)
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie