12 Aprile 2024
News

La PediaTuss Casciavola domina, soffre, ma poi vince al tie break

PediaTuss Casciavola - Oasi Viareggio 3-2 (25-19; 25-18; 23-25; 18-26; 15-11)
PEDIATUSS: Barsacchi, Ciampalini, Gori, Lari, Liuzzo, Marino, Marsili, Messina, Panelli, Pergjoni, Raniero, Sgherri, tellini, vaccaro. All. Alessandro Tagliagambe; II All. Davide Rizza; Team Manager: Riccardo Cusin
VIAREGGIO: Arduini, Batori, Casolari, Catelani, Della Vedova, Francesconi, Gori, Lilli, Micheloni, Oshafi, Sciabordi, Torriani, Vizzoni. All. Francesconi
ARBITRO: Annalisa D’Amico

Una vittoria bella e importante che arriva al termine di una settimana non semplice per la PediaTuss, ma anche una vittoria che lascia un pizzico di amaro in bocca perché avanti 2-0 , dominando la scena in lungo e largo, ci si aspettava i tre punti, invece la reazione delle ospiti e un passaggio a vuoto prolungato hanno portato la partita al tie break.

Tagliagambe deve fare a meno di Vaccaro e Marino e convoca per la seconda volta di fila Pergjoni, classe 2008, il coach rossoblù manda in campo Liuzzo in regia, Sgherri opposto, Lari e Raniero di banda, Ciampalini e capitan Gori al centro con Tellini libero. Le rossoblù in avvio di partita sono straripanti tanto in attacco, quanto in difesa, e per due terzi di parziale doppiano le avversarie nel punteggio. Nel finale un rilassamento fisiologico permette alle ospiti di recuperare qualche punto. Il secondo parziale non si discosta dal primo, la PediaTuss arriva fino ai 10 punti di vantaggio prima di subire il ritorno delle avversarie con un parziale di 7-0, ma un time out chiesto da Tagliagambe riporta la linea della concentrazione su un livello alto e così le rossoblù vanno sul 2-0.

La reazione dell’Oasi arriva nel terzo set, per la prima volta le ospiti si potano in vantaggio, ma le casciavoline sono brave a tenere il passo. Tagliagambe opera i primi cambi con l’inserimento di Barsacchi al posto di Sgherri, la PediaTuss allunga fino al 19-16, poi subisce il ritorno delle avversarie che portano a casa il set con il minimo vantaggio. Nel quarto parziale il coach rossoblù fiuta il pericolo, manda in campo Messina per Raniero con l’intento di mescolare le carte, ma l’inerzia della gara è girata dalla parte delle viareggine che piazzano subito un break anche con la complicità della direttrice di gara che non vede un attacco abbondantemente largo delle ospiti. Le rossoblù rimarginano il gap, ma al secondo break cedono e così si arriva al quinto set.

Qui la PediaTuss ritrova sia il gioco sia lo spirito dei primi due set, parte subito forte e cambia campo sull’8-3, poi subisce il ritorno delle avversarie, ma non si scompone e conquista quattro palle match. Svanita la prima, al secondo tentativo le rossoblù chiudono i giochi facendo esplodere di gioia il Pala Pediatrica.

Se non lo hai ancora fatto, metti il like e seguici sulla nostra pagina facebook!


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Il/la sottoscritto/a, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, l'interessato: - presta il suo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa? (Per accettare spuntare la casella sottostante)
(qualora il trattamento non rientri in una delle ipotesi di esenzione di cui all'art. 24 del D.lgs. 196/2003)
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie